Coincidenze…

Per oggi avevo pianificato di alzarmi presto al mattino, fare colazione e andare al mercato.

Mia figlia è da ieri che mi dice: ” Tanto domani piove “; ed io rispondo che quelli del meteo non sempre ci azzeccano!

Fatto sta che stamattina ha piovuto, e tuttora continua a piovere.

Ma io a casa non ci sono rimasta.

Dovevamo prendere due o tre cose al supermercato, e qui dovete sapere che al supermercato io prendo tutto, tranne quello che mi serve.

Ad esempio la mia prima tappa è il reparto dei libri.

Oggi però avevo voglia di giornale e riviste.

Così prendo ” La Stampa ” , normalmente la leggo on line; me ne sono accorta che mi perdo un sacco di cose!

Si parla di: unioni civili, migranti, Fontana di Trevi e tante altre cose che ho saltato.

Arrivo infine alle pagine che mi interessano di più: Lettere e commenti, Milano Fashion week, quindi moda tanta moda ( qui mi soffermo un po’ ).

Arte: l’ho lasciata in sospeso, torno più tardi.

Salto la pagina di Spettacoli, e anche quella di Sport e finalmente arrivo a Tutto Libri, e: Alessandro Defilippi scrive in un suo articolo di ” La Scala di Ferro “, di Georges Simenon, libro che ho finito di leggere ieri sera.

Coincido con tutto quello che dice sull’autore e quello che svela della trama del libro; che consiglio assolutamente di leggere.

Ma sapete cosa è che ha attirato di più la mia attenzione?

Una curiosità buttata lì quasi per caso:

  • Di Simenon si dice che, quando rileggeva i suoi libri prima di licenziarli all’editore, fosse molto attento alle frasi che gli piacevano di più.

Se ne incontrava una che gli pareva particolarmente bella, la tagliava.

Perché non si scrive per se stessi, ma per il lettore.

 

Voi siete d’accordo con Simenon?

Per fortuna che non ha tagliato questo:

“Abbiamo fatto di tutto perché i nostri corpi fossero un corpo solo, perché la tua saliva fosse la mia, perché il tuo odore e il mio odore fossero il nostro odore “.

Per concludere continua a piovere, ed io penso che comprerò più spesso il giornale.

Buon sabato!

DSC_0379.JPG

cooltext1922558938

Annunci

31 pensieri su “Coincidenze…

  1. Le donne e l’amore, e la frase che Vanina qui riporta, non a caso…
    Glissons!
    Noto che lì a fianco del notebook tieni un blocco sul quale suppongo i tuoi pensieri nascono diretti cuore-mano, senza la mediazione di tastiere. La quale tastiera verrà dopo, a pensieri assestati.
    Saggia, ti condivido e capisco 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Non sono del tutto d’accordo, è vero si scrive per emozionare chi legge, ma anche per chi scrive, trovare l’armonia di un pensiero, la sua musicalità, il giusto modo di rapprentarlo è gratificante. Un abbraccio Vanina, la frase è deliziosa.

    Liked by 1 persona

  3. Io la penso un po’ come te, non potrei scrivere solo per far piacere agli altri.
    Prima devo scrivere qualcosa che sento, che rispecchi il mio stato d’animo, e poi i versi, o racconti ad alcuni possono arrivare ed altri no! A dimostrazione che siamo tutti diversi.
    Buona serata!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...