Ciao Ciao agosto!

Se ne va agosto, il mese che segna il culmine forse di una delle stagioni più belle: l’estate.

Il mese di freschi profumi di pomodori maturi, ora già sigillati in contrassegnate conserve nelle nostre credenze; quello dei frutti raccolti direttamente dall’albero che ci permette di creare e poi degustare prelibate marmellate e confetture.

Quello delle cene all’aperto in illuminati giardini, circondati di amici e parenti.

Il mese dell’amore per eccellenza, ne sapranno qualcosa i ragazzi e le feste di leva: i baci rubati, le palpitazioni, i messaggini, il tornare euforici a casa quando l’alba del nuovo giorno fa il suo ingresso.

Il mare e la sabbia dorata, il sole rovente e le canzoncine da canticchiare in spiaggia; i libri da ombrellone, le riviste di gossip con i vari addii puntuali come ogni volta.

Il mese stellato, di cielo aperto e di immancabili zanzare.

Agosto con tutti i suoi colori, apre le porte a settembre con i suoi toni caldi, e tazze di tè bollente, ragazzi con grembiule e zainetto, e finalmente il tanto meritato relax per le mamme.

Un nuovo mese, quello dei propositi ( che a proposito non saranno mai rispettati ), il mese del tempo di sedersi tranquilli a leggere i blog!

Agosto so che tornerai, ma non posso sapere se io ti rivedrò: ciao, ciao!

bf47c0a1fa30a25bc288806852d6657f.jpg

Immagine da Pinterest

Vanina Rodrigo

 

Insieme / Juntos

Quanta nostalgia accompagnano

le emozioni.

Quanti sogni infranti nel cammino…

Tutte strade da percorrere

sempre in salita,

perché non c’è gusto se non

si fatica.

Dammi la mano,

seguimi e ti seguirò.

Saprò essere la tua guida

per un’ora, un giorno o tutta la vita.

Costruiamo insieme

la felicità,

mattone dopo mattone,

con sguardi che si cercano disperati,

con carezze che vanno colmate

e spazi che vanno occupati.

Perché l’amore se ne intende di fare

e mai di disfare.

 

Monzon__Innamorati-al-Tramonto_g.jpg

Immagine dal web

Cuànta nostalgia acompañan

las emociones.

Cuàntos sueños infrantos

en el cammino…

Nuevos sentieros por recorrer

siempre en subida

porque no hay gusto

donde no se fatiga.

Dàme la mano,

sìgueme y te seguirè.

Sabrè ser tu guìa,

por una hora, un dìa o toda

la vida.

Construyamos juntos la felicidad,

ladrillo tràs ladrillo

y en el medio

miradas que se buscan desesperadas,

caricias que van colmadas

y espacios que van ocupados.

Porque el amor entiende de hacer

jamàs de deshacer.

Vanina Rodrigo

 

Esseri / Seres

Siamo una storia infinita

che non smette mai di raccontarsi.

Parole che volano libere

in un cielo celeste

alla ricerca di tutto e di niente.

Anime diverse vivono in noi

nutrendosi disperate

di profumi, odori, canzoni e dolori.

E non basterà la morte a mettere la parola fine

perché noi , non cesseremo mai d’essere.

98e5db63def2038f24dcf6e7dff8b135--bicycle-art-bicycle-painting

Immagine dal web

Somos una historia infinita

que no puede dejar de contarse.

Palabras que vuelan libres en un cielo celeste

a la bùsqueda de todo y nada,

ànimas diversas viven en nosotros

nutrièndose desesperadas

de perfumes, olores, canciones y dolores.

Y no alcanzarà la muerte a poner la palabra fin

porque jamàs cesaremos de ser.

Vanina Rodrigo

 

Baci / Besos

Senza proporzione i miei baci

perché baciano con passione

non conoscono condizione

ardenti come il sole.

Arrivano alla tua bocca e muoiono

profumati d’amore.

Cosa farei io se non potessi baciarti?

Mi allontanerei in silenzio a desiderarti.

2ab7c899d6232a3806a975b386b7b49d.jpg

Immagine da Pinterest

Son sin proporciòn mis besos

porque besan con pasiòn

aterciopelados y pasionales

calientes como el sol

llegan a tu boca y mueren

perfumados de amor.

Què harìa yo si no podrìa besarte?

Me irìa lejos, muy lejos a desearte.

Vanina Rodrigo

 

Sulla felicità / Sobre la felicidad

La felicità è tutto e niente.

Sono attimi inaspettati,

sorrisi regalati.

Sta nelle mura di casa nostra

vive negli occhi di chi amiamo.

E’ il giardino verde che ci rende

sereni.

E la nostra sicurezza, il nostro lavoro.

E’ qualcosa che non si può spiegare.

E’ essere innamorati forse…

Ed è anche non aver bisogno di domandarselo .

E’ uno stato d’animo mai fermo

su un unico punto.

La felicità è sapersi godersi i momenti,

affrontare le difficoltà, uscirne più forti.

Infine la troviamo nella bellezza

qualunque essa sia per voi.

 

NB: questa poesia nasce da una intervista che io svolgo su intagram con gli utenti, nel complesso le riposte ricevute da alcuni di loro.

 

Estas-ilustraciones-retratan-de-una-bella-manera-el-amor-hacia-nuestras-mascotas-8

Immagine dal web

La felicidad es todo y nada,

son momentos inesperados

sonrisas regaladas.

Està en las paredes de casa nuestra

vive en los ojos de quièn amamos.

Es el jardìn verde que nos dà serenidad.

Es nuestra seguridad, es nuestro trabajo.

Es algo que no se puede explicar.

Estar enamorados quizàs?

Y es tambièn no sentir la necesidad

de preguntàrselo.

Es un estado de ànimo siempre en movimiento,

nunca en un solo lugar.

La felicidad es saberse gozar los momentos,

afrontar las dificultades y salir màs fuerte aùn.

En fin la encontramos en la belleza

cualquier significado esa tenga para ustedes.

Vanina Rodrigo

PS: questa poesia nace de una encuesta que yo realizo en instagram con los demàs utentes, dentro de ella la respuesta de algunos de ellos.

 

15 agosto

Non una giornata qualunque quella d’oggi.

Estate, sole, amici, vino e buon cibo si alternano.

Bambini allegri, corrono distratti .

Spensieratezza e voglia di ridere sono alcuni degli ingredienti fondamentali.

Non dimenticate la musica per colorare l’atmosfera!

Io sono quasi pronta, ho comprato i fiori

759801000f6dbeb13c4833373dbd96df.jpg

Immagine da Pinterest

Charlie mi accompagna, insieme ci occuperemo della decorazione della tavola, al resto pensateci voi…

Buon Ferragosto a tutti!

Vanina Rodrigo

 

Continuare / Continuar

Si tu puoi vivere

ricordando il mio sorriso

allora io posso vivere e sorridere

perché non esiste niente di più

triste

che un cuore mutilato

che piange lacrime di sangue

in un’ angolo deluso.

96718e2907517e4c6326dfe71a150e68.jpg

Immagine da Pinterest

Si tù puedes vivir

recordando mi sonrisa

yo puedo vivir y sonreìr

porque non hay nada màs triste

que un corazòn mutilado

que llora làgrimas de sangre

en un rincòn

decepcionado.

Vanina Rodrigo

 

Miracolo stellato / Milagro estrellado

Che notte è

la notte in cui le stelle

decidono di cadere per te?

Che sogno sarà quello che

nel suo volo acchiapperà ?

Che cielo diverrà

quello che al buio rimarrà?

Quanti baci

la luna vedrà!

Mille occhi da ogni dove

il miracolo sogneranno,

fugaci e veloci

cadranno

e i poeti scriveranno

scintillante parole e versi

che non finiranno.

10c1dc97d3938515aa07b9efc783abdf.jpg

Immagine da Pinterest

Que noche es

la noche en la que las estrellas

deciden de caer?

Que sueño serà aquel que

al vuelo se llevaràn?

Còmo quedarà el cielo

con tanta oscuridad?

Cuàntos besos

la luna verà!

Miles de ojos

por todos lados

el milagro soñaràn,

fugaces y veloces

caeràn

y los poetas escribiràn

brillantes palabras y versos

que quedaràn.

Vanina Rodrigo

 

Come parole/ Como palabras

Io preferisco che le mie parole siano figlie del sole, naviganti di mari infuriati, senza destino e con tutti i colori.

Che vedano la bellezza che le circonda.

Disperate di emozioni, sempre alla ricerca di nuove canzoni, che non si placchino davanti a niente, sempre disposte a dire ciò che sentono.

Disperse un po’ qua e anche un po’ più in là, dove una nave affonda senza trattenerli.

Disposte a farsi trasportare dal vento in una notte d’estate in qualche direzione, senza porto dove attaccare.

Libere come l’onda che le trascina e il canto dei delfini che le accompagna; infine che vedano le stelle brillare e si rallegrino perché scintillano e non sanno perché.

Che nel viaggio cambino forma e si spargano, crescano, maturino, piene di vita e soddisfatte; sapendo che potrebbero non tornare da me, fiere d’aver vissuto e conosciuto.

Che il tramonto le avvolga e l’alba le svegli senza tetto e dimora, che siano capaci di trasformare in una casa una conchiglia deserta trovata sulla spiaggia.

Materiale a sufficienza c’è l’hanno, è solo questione di aggrapparsi a ciò che già sanno.

Non hanno bisogno d’ali sanno già volare, le ho insegnato a cantare, sorridere prima di partire.

Ora tocca a loro farsi valere come l’oro.

Come parole si intrecceranno.

08ebd1671ca1eadde9c42388db34ca4a.jpg

Immagine da Pinterest

Yo prefiero que mis palabras sean hijas del sol, navegantes de mares enfuriados, sin destinos y con todos los colores.

Que sepan ver la belleza que las rodea.

Desesperadas de emociones, siempre a la bùsqueda de nuevas canciones; que no se paralicen adelante de nada, siempre dispuestas a decir lo que sienten.

Perdidas un poco acà y tambièn un poco màs allà, donde una nave se hunde sin poderlas retener.

Dispuestas a hacerse transportar del viento en una noche de verano en alguna direcciòn, sin un lugar donde atacar.

Libres como las hondas que las llevan y el canto de los delfines que las acompaña; y al fin que vean la estrellas esplender y se alegren porque brillan y no saben por què.

Que en el viaje cambien forma y se multipliquen, crezcan, maduren, llenas de vida y sodisfacciòn, sabiendo que podrìan no volver a mì, orgullosas de haber vivido y conocido.

Que el atardecer las abrace y el alba las despierte sin techo y demora, que sean capacen de transformar en casa una concha encontrada en la playa.

Material suficiente lo tienen, es solo cuestiòn de aferrarse a lo que ya son.

No necesitan de alas, puès saben ya volar; les enseñè a cantar y a sonreìr antes de partir.

Ahora toca a ellas hacerse valer como el oro, como palabras se enredaràn.

Vanina Rodrigo

 

 

Blogging

E che è una fatica immensa stare dietro a tutto da sola, senza appoggi.

E voi vi starete chiedendo: stare dietro ad un blog è impegnativo?

Si, e anche molto! Quando si lavora per sé stessi ci si sforza di più, e se non mi credete chiedetelo a chiunque lo faccia per conto proprio.

Io scrivo poesie e racconti brevi nel mio piccolo blog, e di certo non mi piovono dal cielo, e tanto meno vado a copiarli.

A volte sono ispirata e riuscirei a scrivere tutto il giorno, altre invece sono esausta o stressata o demotivata, e potrei passare l’intera giornata a fissare il blocco notes che so già rimarrà in bianco.

Agosto è il mese in cui i blogger si assentano di più: alcuni sono al mare, altri in montagna, altri ancora appendono il cartellino “ chiuso per ferie “, tanti saluti, ci si rivede a settembre ( o dovrei dire ci si racconta, ci si legge ).

Io non chiudo mai, e sono tristemente a casa in questo periodo. No, non mi sto lamentando, fortunatamente abbiamo una piscina!

Con questo voglio solo dire che succede d’avere dei buchi, dei momenti bianchi che solo al Polo Nord.

Però facciamo chiarezza: non ho uno stipendio da blogger; tutto quello che voi leggete qui è gratis, vi possono piacere o meno i miei scritti, dovete solo sapere che dietro di loro c’è una notte insonne, o un momento di arrabbiatura, o una emozione o addirittura la morte di qualcuno.

Sono sempre stata più per la parola scritta che parlata.

E quindi chiedo rispetto, capisco che chi non se ne occupa di blogging possa pensare che questo è solo un altro modo di guadagnare denaro facile; invece mi spiace deludervi: non è così.

Dopo la pubblicazione di un post o un articolo ne segue la sua promozione in ogni canale social che vi potete immaginare, e non avete la ben più minima idea di quanti sono e di quanto tempo richiede.

Arrivo al dunque: Vanina Rodrigo sono io e anche il blog si chiama così, e credetemi: anche quando non mi leggete, io sto producendo, o pensando cosa scriverò nei giorni a seguire.

Non amo pubblicare tanto per creare contenuto o traffico, le statistiche non mi interessano un granché.

Detto questo rilassatevi che agosto passa in fretta e poi rimpiangerete il caldo torrido di questi giorni.

A quelli che durante le ore del loro lavoro stipendiato da qualcuno/a trovano il tempo di giudicare ciò che faccio io ( dalla cucina di casa mia ), o gli altri blogger o influencer , usando a volte anche la cattiveria, vi do un consiglio: PROVATECI anche voi!

Credo fortemente nel potere del web.

Intanto sto leggendo un libro di marketing, ho finito la prima parte del mio corso di cucito, cucino tutti i giorni, mi occupo della mia famiglia, pulisco casa, pubblico sui social, tutto quanto a costo zero, zero per le mie tasche si intende, la cosa importante è che lo faccio divertendome .

Divertitevi ogni tanto, fa bene al cuore.

bella_scrittura

Immagine dal web

Es que es una fatiga inmensa estar detràs de todo sola, sin apoyo.

Y ustedes se estaràn preguntando: estar detràs de un blog requiere esfuerzo?

La respuesta es sì, y muchìsimo. Cuando se trabaja para uno mismo, el empeño es mucho mayor de lo normal. No me creen? Pregunten a cualquiera que lo haga per cuenta propia.

Yo escribo poesìas y relatos breves, y no me llueven del cielo, y de cierto no los voy a copiar por ahì.

A veces me siento tan inspirada que podrìa escribir todo el dìa, pero hay momentos en los que me siento exausta, o demotivada y hasta estresada, y podrìa mirar el cuaderno de apuntes por horas y sè ya que quedarìa en blanco.

Agosto es el mes en el que la mayor parte de los blogueros se ausenta: algunos estàn en el mar, otros en la montaña y otros se limitan a colgar el cartelito ” cerrado por vacaciones”, saludos, nos vemos en septiembre.

Yo no cierro nunca, y estoy siempre tristemente en casa. No, no me estoy lamentando, afortunadamente tenemos una piscina!

Con todo èsto quiero solo decir que sucede de tener huecos, momentos blancos que solo al Polo Nord.

Ahora aclaremos una cosa: no cobro un sueldo de bloguera, todo lo que usteden leen acà es gratis , les pueden agradar o menos mis escritos; deben solo saber que atràs de cada uno de ellos hay momentos de enfadadura, emociones y hasta la muerte de alguien; sentimientos que cada uno exprime como puede.

Siempre me gustò màs la palabra escrita que hablada.

Por lo tanto pido respeto, entiendo perfectamente que quièn no se ocupa de blogging pueda pensar que èsta es otra manera de ganar dinero fàcil; en cambio me toca desilucionarlos porque no es asì!

Luego de la publicaciòn de un artìculo sigue su promociòn en cada plataforma social, y no tienen la màs mìnima idea de cuàntas son!

Ahora llego al punto: Vanina Rodrigo soy yo y tambièn mi pequeño blog se llama asì, y creanmè que aunque cuando no me leen estoy produciendo, o pensando que escribirè en los dìas a seguir.

No amo publicar tanto como para crear contenido o tràfico, las estatìsticas no me interesan muchìsimo.

Ahora que les he dicho èsto relajense que agosto pasa ràpido y van a extrañar el calor pegajoso de èstos dìas.

A aquellos que durante sus horas de trabajo remunerado por alguien encuentran el tiempo de juzgar lo que hago yo y otras personas como blogger o influencer , usando a veces hasta la maldad, les dejo un consejo: PRUEBEN ustedes tambièn!

Por el momento estoy leyendo un libro que trata de marketing, terminè la primer parte de mi curso de costura, cocino todos los dìas, me ocupo de mi familia, limpio la casa, publico en las redes sociales; todo a costo cero, cero para mis bolsillos se entiende, y lo hago divirtièndome.

Divièrtanse cada tanto, hace bien al corazòn.

Vanina Rodrigo