Il mio porto sicuro

Se una certezza ho in questo periodo così triste e deprimente, questo sicuramente è il mio blog.

Il posto dove mi posso rifugiare ogni qual volta ne sento il bisogno, come adesso per l’appunto!

Seduta qui con mille pensieri ma allo stesso tempo riparata da tanto odio e ingiustizia . Scrivo col mio pc ancora collegato perché la batteria è quasi scarica ( che razza di privilegio ho! ), chissà se un domani lo ricorderò?

Tra una riga e l’altra guardo una storia su instagram e me ne accorgo che ho anche la possibilità di pubblicare questo articolo quando lo finirò di scrivere. ” Surreale , ma bello “, diceva un film.

E possibile pensare a Notting Hill senza sentirsi in colpa? Possiamo comunque andare avanti senza rimorsi, per quanto tempo?

Vogliamo che tutto finisca in fretta: per noi o per loro? E poi loro, chi sono esattamente ? Vittime senza bandiera, senza scelta.

Sento di gente che non riesce a dormire la sera, ed io ancora si. Giusto, sbagliato o umano?

Come si deve vivere in questo periodo?

La primavera sta arrivando, si sentono gli uccellini canticchiare al mattino, come l’anno scorso e come tutti gli altri anni! E penso che si loro cantano, io posso e devo andare avanti, almeno per ora.

Vanina G. Rodrigo

Assurdo / Absurdo

  • E assurdo andare a mangiare cinese e dire ” oggi si mangia giapponese”. E oltre che assurdo è anche ridicolo.
  • E assurdo voler vestirsi alla moda e sentirsi eleganti. La eleganza è innata, e c’entra ben poco con la moda. O la possiedi o no.
  • E assurdo voler sembrare più giovani a tutti i costi. Non sarà la età anagrafica a dimostrare la tua età mentale.
  • E assurdo credere nell’amore solo quando va tutto bene. L’amore a volte ferisce, è come un bimbo va alimentato giorno dopo giorno.
  • E assurdo lamentarsi sempre. Bisogna andare a sbattere la fronte contro un muro ogni tanto, per provare se fa davvero male.
  • E assurdo copiare gli altri. Che soddisfazioni puoi avere?
  • E assurdo raccontare un film a chi ancora non l’ha visto.
  • E assurdo parlare alle maestre per far salire i voti dei tuoi figli. Prima o poi dovranno affrontare la vita.
  • E assurdo aspettare l’estate. Il sole c’è tutto l’anno.
  • E assurdo raccontare segreti e sperare che non vengano svelati.
  • E assurdo credere ancora ai politici. Sono cresciuti guardando Pinocchio 😉
  • E assurdo dire quella/ lo là non mi interessa, quando sai tutto della sua vita.
  • E assurdo credere che nei paesini nessuno ti conosca. Probabilmente le persone sanno più di te che te stesso.
  • E assurdo ricordarsi delle persone solo quando compiono gli anni. E gli altri giorni dell’anno non esistono?
  • E assurdo farsi instagram e non pubblicare foto.
  • E assurdo comprare libri e non leggerli.
  • E assurdo che tu sia arrivato fino alla fine di questo post; così assurdo che ti ringrazio, perché un ” grazie ” a volte può rallegrare una giornata.

1799593_395393677309751_1953217611_n

  • Es absurdo ir a comer chino y decir hoy se come japonès. Y a parte de absurdo es ridìculo.
  • Es absurdo querer vestir a la moda y sentirse elegantes, la elegancia es natural, y tiene poco que ver con la moda. O la posees o no.
  • Es absurdo querer parecer màs jòvenes a cualquier precio. No serà la edad angràfica a demostrar tu edad mental.
  • Es absurdo creer en el amor sòlo cuando va todo bien. El amor a veces duele, y como un chico va alimentado dìa a dìa.
  • Es absurdo lamentarse siempre. A veces es necesario ir a golpearse la cabeza contra una pared, para constatar si de verdad hace mal.
  • Es absurdo copiar a los demàs. Què satisfacciòn puedes obtener?
  • Es absurdo contarle una pelìcula a quièn todavìa non la viò.
  • Es absurdo hablarle a las maestras para que suban las notas de nuestros hijos. Tarde o temprano deberàn enfrentarse con la vida.
  • Es absurdo esperar el verano. El sol brilla tambièn en las otras estaciones.
  • Es absurdo contar nuestros secretos a alguien y esperar que no vengan revelados.
  • Es absurdo creer aùn a los polìticos. Crecieron mirando Pinocho 😉
  • Es absurdo decir aquel /lla no me interesa, cuando conoces todos los detalles de su vida.
  • Es absurdo tan solo pensar que en los pueblitos nadie te conoce. Probablemente sepan màs de tu vida que tù mismo.
  • Es absurdo recordarse de las personas sòlo cuando cumplen anios. Y los otros dìas no existen?
  • Es absurdo hacerse instagram y no publicar fotos.
  • Es absurdo comprar libros y no leerlos.
  • Es absurdo que hayas llegado hasta el final de èste post, tan absurdo que quiero agradecerte, porque a veces un ” gracias ” puede mejorar una jornada.

cooltext1922558938

Pido disculpas a los lectores de lengua espaniola, còmo sabràn escribo de un ordenador con teclado italiano, hasta hace poco tiempo podìa realizar correctmente la letra enie, ahora nomàs y no entiendo el por què.

13:05

Ore 13:05 di un sabato qualunque.

Sotto questo caldo sole già primaverile, seduta sul pavimento del cortile di casa mia, vi comunico direttamente i miei pensieri. A farmi compagnia un buon bicchiere di vino rosso.

In lontananza alzando appena lo sguardo: le colline innevate. Il canto degli uccellini mette subito una gioia indescrivibile.

Il cane sta molto più volentieri fuori che dentro, e anche questo fa primavera.

Perfino tutti i giochi del mio bambino sono fuori.

Se questo è un sogno, svegliatemi.

Altrimenti lasciatemelo credere.

13:05 hs. de un sàbado cualquiera.

Bajo èste tibio sol casi primaveril, sentada en el piso del patio de casa mìa, les comunico directamente mis pensamientos.

A tenerme compañìa un buen vaso de vino tinto.

A lo lejos, levantando apenas la mirada: las colinas nevadas. El canto de los pàjaros crea una atmòsfera indescriptible.

El perro està con màs gusto afuera que adentro, y èsto tambièn hace la primavera.

Hasta todos los juguetes de mi niño estàn afuera.

Si fue un sueño, despièrtenme.

Sino dèjenmelo creer.

cooltext1922558938

Storie di cucina / Historias de cocina

Nei fine settimana mi piace rilassarmi cucinando.

Per la famiglia, per i miei amici, e a volte anche solo per me.

Mi organizzo il menù di tutta la settimana, cerco mille di ricette nel web, le salvo, mi stuzzicano, sono lì, pronte per essere sfornate.

Hanno un buon profumo: si sente il rosmarino, lo zenzero, le cipolle di Tropea e il burro; che bontà il burro che si sposa così bene con tutto.

E così impasto, trito, decoro, pasticcio, ma soprattutto mi diverto, un po’ come quando scrivo qualcosa qua.

 

DSC_0337.JPG

Durante los fines de semana me gusta relajarme cocinando.

Para la familia, para los amigos, y a veces solo para mì.

Me organizo el menù de toda la semana, busco miles de recetas en internet, las salvo, me llaman, estàn ahì, listas para ser horneadas.

Tienen un buen perfume: se siente el romero, el jengibre, las cebollas de Tropea y la manteca; que bondad la manteca que se une bien a todo.

Y asì amaso, pico, decoro, hago lìo, pero sobretodo me divierto, un poco como cuando escribo algo acà.

cooltext1922558938

Rouge

Ci sono quei giorni bastardi in cui non riesci neanche a guardarti allo specchio, perché sei giù di morale e allora tutto di dà uguale.

Che importanza può avere l’aspetto fisico se dentro ti senti uno schifo, di che aiuto può essere indossare una bella gonna e un rosso rossetto?

Tanto in quei momenti non conta niente, vedi grigio ovunque.

E avresti solo voglia di dormire, perché ne hai abbastanza di tutto. E cosa è poi quel tutto? Non lo sai neanche tu!

Può essere una giornata andata storta, una delusione che colpisce in ritardo, una notizia che non speravi di ricevere; e così ti abbatti per un niente.

E aspetti che la tormenta passi, resti imparziale ad ogni cosa e speri… Cosa speri?

Già immaginavo, lo ignori!

E nel mentre pensi che ti piace avere le labbra sempre perfette.

donnacappellolabbrarosse

Existen esos dìas odiosos, en los cuàles no podès ni siquiera mirarte al espejo, porque estàs triste y todo te da igual.

Que importancia puede tener entonces el aspecto fìsico, cuando adentro te sentìs terrible, de que ayuda puede ser ponerse una linda pollera y pintarse los labios de rojo?

Durante esos dìas no te das cuenta de nada, ves gris por todos lados.

Y tienes solo ganas de ir a dormir, porque tenès ya demasiado de todo. Y que es ese todo? No lo sabes tampoco!

Puede ser una jornada torcida, una desiluciòn que golpea atrazada, una noticia que no esperabas de recibir y asì te tiràs abajo por un nada.

Y dejàs que la tormenta pase, quedàs imparcial a cada cosa y esperàs… Que esperàs?

Ya, imaginabo lo ignoràs!

Y mientras tanto piensas que te gusta tener los labios siempre perfectos.

cooltext1922558938