Questione di sveglia

Cosa fate quando non sapete cosa fare?

Una domanda alla che quasi tutti risponderanno: con tutte le cose che ho da fare, non ho neanche il tempo di pensare!

Ma io non ci credo. Ne vedo così tanta di gente annoiata, svogliata, triste; e vedendoli devo riconoscere che mi intristisco anche io. Non avete tempo?

Muoversi di fretta non vuol dire necessariamente avere molte cose da fare. Perché chi ha molte cose da fare, normalmente non ha il tempo di fermarsi al bar a prendere il caffè, perché appunto ha tante cose da fare! Svegliarsi mezz’ora prima la mattina evita alle persone di prendersi un disgustoso caffè al bar, anche nei migliori dei bar!

Non me ne vogliano i baristi, ma se dopo bisogna andare di corsa al lavoro il tuo caffè sarà il peggiore di tutti i caffè!

Ma perché bisogna andare di corsa al lavoro? Per lo steso motivo di prima, perché non volete anticipare la sveglia!

E così dopo il caffè, di corsa in macchina perché avete sempre tante cose da fare, e tutti sappiamo che le cose non si fanno da sole! Giusto?

In coda al semaforo iniziate a sbuffare. E voi direte come fa a sapere che sono in coda al semaforo? Non lo so, ma suppongo che se sbuffi, è perché sei in coda e temi di arrivare in ritardo, sempre per il solito motivo, la sveglia!

A questo punto arrivi finalmente al posto di lavoro, terribilmente stressata/o e cosa fai? Vai a prenderti un’altro caffè perché la tua giornata che non è ancora cominciata prevede un sacco di cose da fare! 

Già… e sono tutte lì che ti aspettano, e resteranno lì anche domani e dopodomani.

Lo sai perché? Perché non ti decidi ad anticipare la sveglia di mezz’ora, perché in realtà ti piace andare di corsa, faticare a finire, arrabbiarti di prima mattina.

Perché lo stress si è trasformato in parte della tua vita, della tua routine e non sai più vivere senza.

Facile a dirlo quando non hai un cavolo da fare! ( lo so che lo hai pensato ).

E chi ti dice che io non ho un cavolo da fare? Non sarebbe più onesto pensare che io faccia parte di quella categoria di persone che imposta la sveglia mezz’ora prima?

Ma naturalmente tu non hai tempo per pensare, è così mentre tu dormi, la mia cucina odora già di caffè, di pane caldo appena tostato, di genuinità e di serenità! 

Merito della sveglia? Non credo, ma te lo lascio pensare, purché lo fai in fretta, altrimenti potresti perdere il ritmo! 😉

Vanina G. Rodrigo

DISNEY TAG

walt-disney-screencaps-the-walt-disney-logo-walt-disney-characters-31865565-2560-1440.jpg

Ringrazio Marta Vitali di https://pensieriloquaci.wordpress.com per aver pensato a me!

Regole:

Usare la immagine logo Disney

Ringraziare, l’ideatore della catena. Ringrazio: https://sbadatamentecomplicata.wordpress.com

Ringraziare chi vi ha nominate, io ringrazio Marta .

Comporre una classifica di dieci brani Disney, scelti tra i nostri preferiti e se ne avete da raccontare aneddoti della vostra vita legati al brano o al film in toto.

Nominare cinque blogger.

A volte ci metto un po’ di tempo a rispondere ai tag, altri me ne dimentico, e altre ancora non ne ho voglia!

Questa volta partecipo volentieri, visto che nel mio precedente articolo ho parlato di un personaggio Disney. Dovete però sapere che ho fatto i compiti prima di rispondere, quindi munitevi di pazienza.

  • Aladdin: Questa colonna sonora fece vincere al suo compositore ” Alan Menken “ un Academy Award e  un Golden Globe per la migliore colonna sonora originale.
  • Mary Poppins: film uscito nel 1964.

La colonna sonora è stata composta da ” Richard M. Sherman, Robert B. Sherman e Irvin Kostal. Vincitrice di un Oscar, un Golden Globe e di un Grammy Award nel 1965.

Credete a me che sono mamma, queste musiche sono un classico dei saggi di danza tutt’ora!

  • Il Re Leone: un film del 1994. Le canzoni sono scritte da: ” Elton John e Tim Rice ” e le musiche sono di : ” Hans Zimmer.

Ha vinto il Oscar come migliore colonna sonora Hans Zimmer; e come migliore canzone: Elton John e Time Rice.

Golden Globe: colonna sonora originale e migliore canzone originale.

  • La Bella e la Bestia: film uscito nel 1991.

Le musiche sono composte da ” Alan Menken ” e i testi da ” Howard Ashman.

La colonna sonora ha vinto il Golden Globe per la migliore canzone originale, L’Oscar alla miglior canzone e i Grammy alla migliore canzone scritta per un film o altri media audiovisivi; il Grammy alla migliore interpretazione vocale di gruppo.

  • Il gobbo di Notre Dame: film del 1996.

La colonna sonora è di ” Alan Menken “, mentre i temi musicali sono sia di ” Alan Menken ” che di ” Stephen Schwartz “.

  • Pocahontas: film del 1995. Colonna sonora di ” Alan Menken “.
  • Pinocchio: prima uscita del film nel 1940.

Colonna sonora di ” Leigh Harline “, ” Paul J. Smith ” e ” Ned Washington “.

Vincono l’Oscar nel 1941.

A questo film sono molto legata, ho iniziato a guardarlo quando facevo la bambinaia a una bimba di allora tre anni; che ogni volta che tornava dall’asilo puntualmente voleva la videocassetta di Pinocchio. Alla fine mi sono affezionata anche io, e quando più avanti sono diventata mamma, l’ho comprato per mia figlia.

  • La spada nella roccia: film del 1963. Le musiche sono di ” George Bruns “.
  • Fantasia: film del 1940.

Tutte le musiche sono state eseguite dalla ” Philadelphia Orchestra ” condotta da ” Leopold Stokowiski “.

Troviamo musiche di Bach; Cajkovskij; Paul Dukal; Stravinsky: Beethoven; Amilcare Ponchielli; Schubert.

Le musiche di questo film mi piacciono particolarmente. Chissà perché? 😉

  • La bella addormentata nel bosco: film del 1959. Le musiche sono di: ” George Bruns “.
  • La carica dei cento e uno: film 1961. Le musiche sono di ” George Bruns “.

 

Credo di aver finito, ora dovrei nominare, invece io invito tutti quelli che ci tengono a partecipare a farlo.

  • Le informazioni sulle colonne sonore e compositori di canzoni sono state reperite nel web, la maggior parte in Wikipedia.

 

 

 

 

Il Natale come lo ricordo io… / La Navidad como la recuerdo yo…

Il Natale era una festa quando i regali si desideravano, si attendevano con ansia; si scrivevano letterine chiedendo anche il cielo e le stelle.

La magia stava in quello che poteva sembrare impossibile.

Ricordo ancora quella mattina del venticinque di dicembre quando mi alzai e trovai vicino all’albero la mia prima bicicletta rossa, con tanto di fiocco enorme.

Che felicità!

Ed era gioia vera, non c’era un cellulare pronto a scattarci una foto con faccia sorpresa per poi pubblicare nei social; nessuno che registrasse un video, c’erano solo i miei, felici anche loro, pronti a guardarsi nel cuore un’emozione per tutta la vita. Questo era il Natale!

Un ricordo che ci accompagnerà sempre nel nostro cammino.

download

La Navidad era una fiesta cuando los regalos se deseaban, se esperaban con ansia, se escribìan cartitas pidiendo hasta el cielo y las estrellas.

La magìa estaba en aquellas cosas que podìan parecer imposibles.

Recuerdo aùn esa mañana del venticinco de diciembre cuando levantàndome encontrè al lado del àrbol mi primer bicicleta roja, con un moño enorme.

Que felicidad!

Y era alegrìa de verdad, no habìa nadie con un celular al lado dispuesto a sacarnos una foto con cara de sorprendidos; nadie que registrara un video, estaban sòlo mis padres, felices tambièn ellos, seguros de guardarse en el corazòn una emociòn para toda la vida. Eso era la Navidad!

Un recuerdo que nos acompañarà siempre a lo largo de nuestro camino.

cooltext1922558938